Google ArtProject

Leave a comment

May 6, 2013 by ssersim

Finalmente dopo due anni di attesa, sono arrivati i primi dati su Google Art Project.

Ma partiamo dall’inizio: che cos’è Google Art Project?

Per chi non si fosse ancora fatto un giro su http://bit.ly/10eF7Of, consiglio di andarci Google ArtProjectimmediatamente.
I giganti di Google, in collaborazione con più di 200 musei sparsi nel mondo, hanno costruito una vera e propria enciclopedia interattiva sull’arte.
La base sono le diverse funzioni che conosciamo già.

In breve:

  • quasi tutte le opere sono digitalizzate in gigapixel, la risoluzione è eccezionale e ci dà la possibilità di studiare un quadro come se fossimo proprio lì davanti.
  • ogni opera ha una sezione di approfondimento con schede e video.
  • con la tecnologia di GOOGLE STREET VIEW si può vedere il posizionamento dell’opera all’interno del museo e si può fare una visita virtuale del piano e delle altre opere.

Ma Google Art Project offre un’altra funzione interessante: l’utilizzatore può creare la propria Gallery, riordinando le opere presenti a suo modo, costruire uno SlideShow corredato da un file Audio o Video (YouTube) e dalla propria descrizione. In ultimo può condividerlo sia via e-mail, sia sui principali social network.
Questa possibilità è eccezionale per chiunque abbia voglia di condividere contenuti a scopo educativo, dagli insegnanti, agli studiosi in generale o semplicemente appassionati d’arte.

Musee-DOrsay

Nonostante lo scopo educativo sia il primo che salta all’occhio, nessuno può non accorgersi della forte influenza avrà nel marketing culturale, sia come modello sul quale si svilupperanno i nuovi progetti, sia come base tecnica da arricchire e personalizzare.

Inoltre, chi possiede un account Google+ non aspetti a unirsi alla pagina di Google Art Project, dove ogni giorno si può partecipare agli “Art Talks”, conversazioni organizzate con esperti di arte di importanti musei di tutto il mondo.
https://plus.google.com/u/0/s/google%20art%20project

Ma chiudiamo con le cifre tanto agognate (fonte: http://www.huffingtonpost.fr/2013/04/12/infographie-le-google-art-project_n_3070720.html):

  • 40.000 opere
  • 200 musei
  • 43 paesi coinvolti
  • “La notte stellata” di Van Gogh è l’opera più apprezzata dagli utenti di Google Art Project e la più cliccata
  • ogni persona passa in media 60 secondi a guardare un opera in linea contro i 20 secondi dal vivo in un museo

Post gentilmente offerto da:

Sveva Wiquel

www.spaghettitransmedia.com

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: